NEWS DEL 20 aprile 2017

AlDecimo, gioca con la luce di questa lampada da parete

L’idea da cui nasce questa lampada precorreva i tempi, se è vero che già nel 2009 l’architetto Carmen Ferrara l’aveva presentata a Panzeri. In quel periodo era forte l’esigenza di prodotti che si sposassero con l’architettura circostante e il suo progetto andava in quella direzione.

Nel 2016 l’idea di Carmen Ferrara tornò poi sul tavolo di Panzeri rivista, ripensata e ridisegnata ma con lo stesso spirito, quello che contraddistingue tutti i prodotti del lavoro dell’ideatrice.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

AlDecimo’, nome che deriva dalla precisione necessaria per realizzarla, è infatti una lampada che permette alle persone di giocare con la luce, di disegnarla e cambiare la forma del corpo illuminante in base all’umore del momento o al mutato contesto architettonico della stanza. Sono le stesse caratteristiche si possono ritrovare in un’altra lampada Panzeri disegnata dalla Ferrara, quella che porta il suo stesso nome, ‘Carmen’.

AlDecimo è una lampada che si apre e si chiude grazie a una leggera pressione, con un movimento che sfrutta dei piccoli martinetti e mutuato dal mondo del mobile, altra grande passione della sua designer. La luce cambia così in base al layout della lampada: quando si accende, si illumina con un semplice outline sul perimetro; una volta aperta, la sua luce si diffonde in tutta la stanza.

Si sposa perfettamente con l’architettura degli ambienti anche nel colore, perché si può verniciare della stessa tonalità della parete su cui viene montata.