NEWS DEL 4 dicembre 2018

Il design di HMG Stones, un’atmosfera da galleria d’arte

L’architetto Andrea Milani, dello Studio Milani, ha realizzato per lo showroom HMG Stones a Bangalore (India) un’atmosfera da galleria d’arte. Il design prende ispirazione dalla forma del guscio di una tartaruga e crea un’elegante connessione con la natura.

Il gruppo HMG è nato nel 1996 come esportatore di lastre, blocchi di marmo e granito verso le principali destinazioni internazionali, tra cui Stati Uniti e Canada in primis.

 

hmg stones profili panzeriDopo aver acquisito visibilità e conoscenza nel mercato, sia nazionale che internazionale, nel 2012 il gruppo ha lanciato HMG Stones per sfruttare l’enorme potenziale dell’industria del marmo e del granito in India.

Il passo successivo del proprietario Anand Reddy è stato decidere di aprire una HMG Stones Gallery a Bangalore. Per realizzare questo progetto, Reddy ha incaricato l’architetto italiano Andrea Milani dello Studio Milani, che aveva incontrato durante la fiera annuale della pietra a Verona.

Reddy era affascinato dalla creatività e dal senso progettuale dell’architetto; Milani, specializzato nella progettazione museale, è stato da subito entusiasta dell’idea. A sigillare l’accordo sono state poi le sensazioni positive provate dopo aver visitato il sito.

 

Il brief di progettazione di Anand per lo showroom non era semplice: “Ho sempre avuto un’idea: una location dedicata a un mercato premium e ricercato. Lo showroom è un palcoscenico teatrale con infinite nuove scenografie: le pietre sono i ritratti e la gente che passa, il pubblico” spiega Anand.

hmg stones bangalore panzeriDopo aver studiato il brief, il design di Milani ha preso ispirazione da una delle più antiche creature viventi, la tartaruga. Così come questa si distingue per l’unicità del suo guscio rigido asimmetrico, allo stesso modo le pietre naturali hanno una varietà di colori, sfumature e forme sempre diverse.

L’idea era di associare il design con la natura e dare ai visitatori una sensazione simile quando visitano lo showroom” dice Milani.

Sia gli esterni che gli interni sono stati quindi progettati in modo tale che le pietre naturali e i graniti potessero mimetizzarsi con gli altri elementi d’arredo presenti.

 

 

hmg stones bangalore panzeriDistribuito su un’area di 6.500 m², lo showroom è composto da un piano terra e un soppalco. Attualmente ha un inventario di oltre 200 varietà e colori di marmo (sia indiano che italiano), granito, travertino, onice, quarzite, pietra calcarea, arenaria, pietra ollare – tutti disponibili in circa 50 finiture. Ci sono anche pietre semipreziose trasparenti.

I clienti possono esplorare le differenze di ciascuna pietra e ottenere informazioni dettagliate sulla composizione, la qualità, la struttura dei grani e l’applicazione delle pietre per vari scopi.

L’imponente facciata di HMG Stones è stata interamente costruita in vetro e acciaio in modo che l’esterno si fondesse con la natura che circonda l’edificio. Il telaio di metallo funge anche da barriera che riduce al minimo la quantità dei rumori che provengono dall’esterno.

Abbiamo utilizzato vecchie lame in acciaio per tagliare le pietre destinate alla  progettazione del nostro edificio. Una scelta in linea con il nostro uso sostenibile delle risorse” commenta Milani.

 

 

Una caratteristica degna di nota è l’introduzione di blocchi di pietra intorno all’edificio che, invece di fungere da barriera, incoraggiano i passanti a sedersi e godere della vista all’interno dello showroom, esattamente come in una galleria d’arte. Questa introduzione al design consapevole rende inoltre l’edificio un punto di riferimento grazie alla sua natura confortevole di grande accoglienza.

I gradini che portano all’ingresso dello showroom sono di forma esagonale e sono illuminati da profili LED sui bordi. Questa particolare forma è ispirata al carapace della tartaruga e ricorre anche sul soffitto e dal disegno a pavimento dello showroom, messa in evidenza dai nostri profili architetturali Brooklyn out neri che ne delineano i contorni, legando l’esterno con l’interno e rafforzando ulteriormente il tema.

Ogni esagono si differenzia dall’altro per ‘angolo e forma, proprio come per il guscio di una tartaruga“, spiega Milani.

 

 

hmg-stones-bangalore-panzeri-lightmag-3Entrati nello showroom, i colori e le forme trasmettono un senso di meraviglia. Il soffitto è a doppia altezza, sulle pareti e sui pannelli di esposizione ci sono lastre di pietra a grandezza naturale. Per fissare le pietre sulle pareti di legno sono state usate colle speciali e morsetti in acciaio.

Al piano terra sono esposte le finiture in marmo e pietra calcarea. Una scala conduce al soppalco che mostra graniti esotici, onice, smalto di quarzite e altre finiture. Ognuna di queste pietre è presentata nella forma naturale.

Attraverso l’incredibile sforzo di Andrea Milani e del suo team, l’idea di Anand Reddy è stata trasformata in una magnifica realtà. La HMG Stones Gallery, attraverso il suo design senza tempo, il concept e l’esecuzione magistrale, rappresenta un punto di riferimento nel panorama degli showroom del segmento delle pietre naturali.

 

Fonte: Contemporary Facedes (IAG – Interior Architecture Group).