Bar & Restaurant

CAFFÈ DELLA VITTORIA

Il Caffè della Vittoria in Via Martiri Della Liberazione è uno dei locali storici di Saluzzo (si dice che sia stato inaugurato nel 1800), cittadina in provincia di Cuneo. Conosciuto da chi Saluzzo la vive dalla nascita, in passato si ricorda come punto di riferimento per i giocatori di biliardo, per gli affari del mercato del sabato e come salotto buono del pomeriggio in settimana.

Dopo alcune gestioni poco fortunate, il Caffè Vittoria ha riaperto le porte a fine agosto 2016 con un nuovo look, un aspetto rinnovato che coniuga la tradizione architettonica del locale con elementi di modernità e design. La parte interna del Bar è molto grande e gli spazi sono divisi da quattro volte con decori in stucco, valorizzati da cornici di colore bianco. Alla riapertura, solo una parte di questo ampio spazio era in uso: tre delle arcate sono utilizzate per il bar, la quarta divisa da una parete trasparente sarà destinata a uno spazio ristorante.

Nel mezzo del soffitto di ognuna di queste affascinanti e storiche tre arcate, trova posto una lampada a sospensione Golden Ring di diametro 120 cm. Una scelta di modernità, per l’illuminazione, che contrasta perfettamente con l’atmosfera molto classica, ma senza tempo, delle pareti, dei soffitti e del bancone del bar.

Il Ring permette di illuminare sia la parte superiore, e valorizzare quindi i decori senza coprirli, sia quella inferiore dove si trovano gli ospiti, sotto due delle tre arcate, e il bancone del bar a forma di elle. Il colore selezionato per le lampade a sospensione ad anello, il bianco, è in continuità con i toni di tutto l’ambiente.

Dietro al bancone trova posto una macchina da caffè di pregio che meritava sicuramente di essere illuminata e portata all’attenzione dei clienti. Questo compito è infatti svolto egregiamente proprio dal Ring collocato sopra, opportunamente inclinato per dirigere la luce su quella zona.

Proprio le inclinazioni dei tre Ring sono tutte diverse tra loro, scelta operata per creare un effetto di movimento e “disordine ordinato” in uno spazio altrimenti molto classico e lineare.

La scelta dei Golden Ring è stata fata dopo un confronto con altre lampade da soffitto simili, da cui è risultato che la lampada Panzeri fosse l’unica in grado di illuminare sia verso l’alto che verso il basso e con uno spessore adeguato. Golden Ring soddisfa quindi pienamente le richieste, quella estetica e quella decorativa, di chi ha curato il progetto.

Il progetto è stato curato da: Nevio Maero (Studio Tecnico & Progettazione).

Prodotti: Golden Ring (120 cm).

PROGETTI CORRELATI