NEWS DEL 2 luglio 2018

Wi-Fi con le ore contate, la luce lo oscurerà

Connessione dai punti luce: la tecnologia Li-Fi sostituirà la radio frequenza.

La connessione internet è diventata ormai una utility come l’elettricità o l’acqua, la usiamo ogni giorno sia per uso domestico che professionale. I 2,4 miliardi di utenti web via smartphone del 2017 (fonte: Mobile Marketing Magazine) utilizzano centinaia di terabyte di dati ogni mese.

Al momento, il metodo di accesso a Internet senza fili più diffuso al mondo è il WiFi, tecnologia che permette di connettere dispositivi grazie alla radiofrequenza. Ma le onde radio hanno dei limiti di:

  • Capacità: le trasmissioni tramite onde radio sono scarse, costose e appartengono a un spettro ristretto. Non riescono a rispondere al continuo aumento di volume di trasmissione di dati.
  • Efficienza: le antenne per le onde radio consumano molta energia, ma non per la trasmissione di dati ma per il raffreddamento delle stazioni base. L’efficienza complessiva è solo del 5%.
  • Disponibilità: in certi ambienti le onde radio possono creare interferenze e problemi di sicurezza (es. aerei, ospedali, ecc.) e siamo costretti a spegnere i cellulari.
  • Sicurezza: le onde radio oltrepassano le pareti e possono quindi essere intercettate da malintenzionati.

Esiste un’alternativa che possa risolvere questi 4 problemi?

Cos’è il Li-Fi: web alla velocità della luce

Nel mondo ci sono decine di miliardi di punti luce (lampadine). La luce è parte dello spettro elettromagnetico ed esiste da milioni di anni, ha creato la vita e la materia di cui è composta. Il suo utilizzo è intrinsecamente sicuro. E se potessimo usare la luce per la comunicazione senza fili?” Così il ricercatore tedesco Harlad Haas presentò al mondo, nel 2011, il corrispettivo ottico del Wi-Fi.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Lo spettro della luce visibile è 10.000 volte più ampio di quello delle onde radio. Ora è possibile che una lampadina a LED permetta un flusso di dati di 150 Mb al secondo e l’accesso a Internet ai dispositivi pensati per questo tipo di collegamento.

Il Li-Fi, abbreviazione di Light Fidelity, è un tipo di comunicazione wireless attraverso la luce, utilizzata come veicolo di trasmissione dati ricevuti da dispositivi dotati di appositi lettori ottici.

Li-Fi come funziona

All’interno delle lampadine viene inserito un chip che converte l’oggetto in un Li-Fi router luminoso capace di trasmettere 13,3 anni di video in alta definizione al secondo.

La sorgente luminosa LED trasferisce i dati attraverso un flusso di luce acceso e spento a una frequenza così veloce da essere impercettibile all’occhio umano. I dispositivi ricevitori devono essere dotati di un ricettore di impulsi luminosi, un sensore ottico come per esempio la fotocamera anteriore dello smartphone o del computer portatile.

Viaggiando alla velocità della luce, la connessione Li-Fi può gestire un numero di informazioni diecimila volte superiore al quello del Wi-Fi. Nel prossimo futuro la luce diventerà la protagonista anche del mondo delle connessioni dati. Il Li-Fi è ancora in fase di sperimentazione, ma presto ogni lampadina sarà potenzialmente in grado di fungere da veicolo di trasmissione dati.

Vantaggi: i 4 punti di forza

Non è la velocità l’unico punto di forza della connessione Li-Fi, ecco gli altri vantaggi rispetto al Wi-Fi:

  1. Non ha bisogno di antenne o infrastrutture particolari oltre a un impianto d’illuminazione.
  2. Non teme le interferenze, come invece succede alle radiofrequenze del Wi-Fi. Per questo motivo può essere usata in ambienti particolari come aerei e ospedali.
  3. La connessione luminosa non attraversa le pareti, perciò il trasferimento dei dati è più sicuro. La copertura è di circa 10 metri.
  4. Non servono router o altri dispositivi se non le lampadine LED:

L’altra faccia della medaglia

Come per tutte le cose, ci sono anche degli svantaggi nel Li-Fi:

  • La trasmissione Li-Fi non funziona con a luce spenta.
  • Non è compatibile con il Wi-Fi, quindi può funzionare solo con i dispositivi dotati di ricevitori adeguati.
  • Con la diffusione del Li-Fi, ci si deve aspettare un aumento delle tariffe per la fornitura dell’energia elettrica.

Anche noi siamo impegnati nella rivoluzione tecnologica che sta coinvolgendo l’illuminazione e tutto il mondo della building automation.

Leggi gli altri articoli dedicati allo Smart Lighting.